La Parola, la perla preziosa

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 13,44-46.

Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, e vende tutti i suoi averi e compra quel campo. 
Il regno dei cieli è simile a un mercante che va in cerca di perle preziose; 
trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra. 

bibbiaUn testo che, con i fratelli e le sorelle della Comunità di Sant’Egidio, ho spesso cantato. Un altro di quei brani del Vangelo che amo recitare e recitarmi a memoria, a mo’ di preghiera del cuore. Questo è per me il Vangelo, l’annuncio del Cristo, la perla più preziosa della mia vita, il tesoro più ambito da raggiungere in pensieri, parole ed opere. Perciò, al di là di tutti quelli che sono stati i percorsi della mia vita, i loro motivi, le loro cause umane, mai mi sono rifiutato e mai mi rifiuterò di predicare il Suo Evangelo. Perchè è per me ben più di mille pezzi d’oro e d’argento….

San Giovanni Crisostomo (ca 345-407), sacerdote ad Antiochia
poi vescovo di Costantinopoli, dottore della Chiesa 

Omelia sul Vangelo di San Matteo, 47, 2 
Le parabole del tesoro e della perla

Le due parabole, del tesoro e della perla, insegnano la stessa cosa : bisogna preferire il messaggio evangelico ad ogni altro tesoro … Ma c’è qualcosa di ancor più meritorio: occorre preferirlo con piacere, con gioia, senza esitare. Non dimentichiamolo mai: rinunciare a tutto per seguire Dio, è guadagnare piuttosto che perdere. La predicazione del Vangelo è nascosta nel mondo come un tesoro nascosto, un tesoro inestimabile. 

Per procurarsi questo tesoro, due condizioni sono necessarie : la rinuncia dei beni del mondo e un coraggio saldo. Si tratta infatti di « un mercante in cerca di perle preziose » che « trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi » per comprarla. Questa perla unica è la verità, e la verità è una, non si divide. Possiedi una perla? Allora, tu conosci la tua ricchezza: è racchiusa fra le tue mani; tutti gli altri ignorano la tua fortuna. Così è del Vangelo: se l’abbracci con fede, se resta racchiuso nel tuo cuore, quale tesoro possiedi! Tu solo lo conosci: chi non crede ne ignora la natura e il valore e non ha alcuna idea della tua incalcolabile ricchezza.