31 dicembre, Eucaristia celebrata

Ricordando in particolare don Alberto Stucchi, già parroco di San Basilio; ho collaborato nella sua Parrocchia con le suore dell’Assunzione.

Antifona d’ingresso
È nato per noi un bambino, 
un figlio ci è stato donato: 
egli avrà sulle spalle il dominio, 
consigliere ammirabile sarà il suo nome. (cf. Is 9,5)

IMG_2572

Molti anticristi sono venuti, vengono e verranno. Molti Vangeli vengono annunciati, specie al giorno d’oggi, per confondere la fede debole di molti, per affermare le mille dottrine del Maligno. Ma il Verbo si è fatto carne, ribadisce il Vangelo del giorno, e le tenebre non potranno mai vincerlo nel cuore di chi lo ama e nel mondo redento dalla sua Passione e Resurrezione.

PRIMA LETTURA
1Gv 2,18-21
Avete ricevuto l’unzione dal Santo e tutti avete la conoscenza.

Dalla prima lettera di san Giovanni apostolo

Figlioli, è giunta l’ultima ora. Come avete sentito dire che l’anticristo deve venire, di fatto molti anticristi sono già venuti. Da questo conosciamo che è l’ultima ora.
Sono usciti da noi, ma non erano dei nostri; se fossero stati dei nostri, sarebbero rimasti con noi; sono usciti perché fosse manifesto che non tutti sono dei nostri.
Ora voi avete ricevuto l’unzione dal Santo, e tutti avete la conoscenza. Non vi ho scritto perché non conoscete la verità, ma perché la conoscete e perché nessuna menzogna viene dalla verità.

Parola di Dio

IMG_2574

Preghiera dei fedeli
Fratelli, al termine di quest’anno, eleviamo il nostro grazie a Dio per i doni ricevuti, e preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.

Perchè la Chiesa di Cristo, alla luce del vangelo, sappia riflettere sulle vicende di quest’anno, per rinnovare il suo impegno al servizio dell’uomo e del regno di Dio. Preghiamo.
Perchè le istituzioni politiche ed economiche non soffochino il messaggio evangelico, ma facciano in modo che ogni persona si senta accolta e protagonista nella costruzione della società. Preghiamo:
Perchè nel mondo si superino gli squilibri fra ricchi e poveri, le divisioni che provocano guerre, le ingiustizie che creano l’emarginazione dei più deboli. Preghiamo:
Perchè tutti i fratelli, che quest’anno ci hanno lasciato, incontrino Dio Padre e ricevano la ricompensa delle loro fatiche. Preghiamo:
Perchè i bambini nati durante l’anno, segno dell’amore di Dio per il mondo, siano educati secondo i principi evangelici ai più alti valori umani. Preghiamo:
Perchè tutti noi che partecipiamo a questa eucaristia, fortificati dal corpo e sangue di Cristo, cresciamo nell’amore e nel servizio reciproco. Preghiamo:
Ringraziamo il Signore per i doni concessi quest’anno, alla nostra comunità.

O Dio, Signore del tempo e della vita, concedici di scoprire con gioia i segni della tua provvidenza e donaci la forza di testimoniare e di diffondere il vangelo del tuo Figlio, il Cristo benedetto, che vive e regna con te per tutti i secoli dei secoli. Amen.

IMG_2573

Preghiera dopo la comunione
Sostieni, Signore, con la tua provvidenza 
questo popolo nel presente e nel futuro, 
perché con le semplici gioie 
che disponi sul suo cammino 
aspiri con serena fiducia alla gioia che non ha fine. 
Per Cristo nostro Signore.