No all'ideologia gender!

Luca di Tolve: È in corso un’aggressione alla famiglia e ai valori “tradizionali” attraverso un piano studiato a tavolino che è in corso da molti anni. Sin dalle prime riunioni dell’ONU, passando per la Conferenza Mondiale sulle donne a Pechino (1995), si parlò di gender, un’ideologia utopica, costruita ad arte e completamente fuori dalla realtà in cui tutti viviamo, secondo cui chiunque può scegliere il proprio sesso. Le associazioni e le fondazioni che la sostengono hanno fatto enormi pressioni, arrivando a corrompere perfino l’establishment scientifico. Si pensi al cambiamento operato dall’OMS che, depennando l’omosessualità dalla lista delle patologie, ha di fatto impedito di studiarla. Quello che fa paura è l’imposizione dall’alto di questa ideologia, ormai in tutto il mondo occidentale.

bambini

“Non ero gay, ma mi etichettavano così” | ZENIT – Il mondo visto da Roma.