Sedotto ma mai abbandonato

(dal libro del profeta Geremia, capitolo 20)
 
Tu mi hai persuaso, Signore, e io mi sono lasciato persuadere, tu mi hai fatto forza e mi hai vinto; io sono diventato, ogni giorno, un oggetto di scherno, ognuno si fa beffe di me.
Infatti ogni volta che io parlo, grido, grido: Violenza e saccheggio! Sí, la parola del Signore è per me un obbrobrio, uno scherno di ogni giorno.
Se dico: «Io non lo menzionerò piú, non parlerò piú nel suo nome», c’è nel mio cuore come un fuoco ardente, chiuso nelle mie ossa; mi sforzo di contenerlo, ma non posso.
10 Poiché odo le diffamazioni di molti, lo spavento mi viene da ogni lato: «Denunziatelo, e noi lo accuseremo». Tutti quelli con i quali vivevo in pace spiano se io inciampo e dicono: «Forse si lascerà sviare, noi prevarremo contro di lui e ci vendicheremo di lui».
11 Ma il Signore è con me, come un potente eroe; perciò i miei persecutori inciamperanno e non prevarranno; saranno molto confusi, perché non riusciranno; la loro infamia sarà eterna, non sarà dimenticata.
12 Signore degli eserciti, che provi il giusto, che vedi le reni e il cuore, io vedrò, sí, la vendetta che farai su loro, poiché a te io affido la mia causa!
13 Cantate al Signore, lodate il Signore, perché egli libera il povero dalla mano dei malfattori!
 
Sedotto dal Signore, dall’Eterno, Benedetto Egli sia. Persuaso della verità della sua Parola, così come è rivelata nella sacra Scrittura, Antico e Nuovo Testamento, e, per me cristiano, incarnata in modo particolarissimo ed eminente nella persona di Gesù Cristo.
Sedotto, mai abbandonato da lui come invece da tanti essere umani. Persuaso, mai confuso da lui come invece da tanti umani seminatori di false verità e di menzogna, seguaci del principe di questo mondo vestiti da angeli di luce. 
 
Così mi sento, e canto al Signore la lode nel Suo giorno. E sempre la canterò. E con il santo aiuto della Sua grazia, mai accetterò di piegarmi alle logiche di questo mondo, di piegarmi al compromesso con la volontà di chi (e sono sempre di più) mi propone un Vangelo edulcorato, una Torah che si adatta al vissuto quotidiano, un’etica stabilita non dall’Eterno ma dalle consuetudini ed abitudini umane.
 
So che il Signore è con me, come un potente eroe; perciò i miei persecutori inciamperanno e non prevarranno; saranno molto confusi, perché non riusciranno; la loro infamia sarà eterna, non sarà dimenticata.
 
Amen, Amen. 
 
IMG_0315