Accresci la mia fede, Signore Gesù

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 14,1-6.

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me.
Nella casa del Padre mio vi sono molti posti. Se no, ve l’avrei detto. Io vado a prepararvi un posto; quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io.
E del luogo dove io vado, voi conoscete la via».
Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai e come possiamo conoscere la via?».
Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me».

Sant’Ambrogio (circa 340-397), vescovo di Milano e dottore della Chiesa 
Sul bene della morte, 12, 52-55; CSEL 32, 747-750 
« La via, la verità e la vita »

Andiamo senza timore a Gesù, nostro Redentore, andiamo con animo intrepido verso la schiera dei santi, verso l’assemblea dei giusti. Sì, andremo dai nostri fratelli, andremo dai nostri maestri nella fede… Il Signore sarà la luce di tutti e splenderà su tutti quella “luce vera che illumina ogni uomo” (Gv 1,19). Andremo là dove il Signore Gesù ha preparato per i suoi la dimora, affinché siamo anche noi dove lui è. Così infatti ha voluto… E qual è la sua volontà? “Ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io” (Gv 14,2-3)…

Ha indicato la via e il luogo dicendo: “E del luogo dove io vado, voi conoscete la via”. Il luogo è presso il Padre, la via è Cristo, come dice lui stesso: “Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me”. Entriamo in questa via, custodiamo la verità, seguiamo la vita. È via che conduce, verità che conforta, vita che si dona. Affinché poi conoscessimo la sua vera volontà, alla fine del discorso aggiunge: “Padre, voglio che anche quelli che mi hai dato siano con me dove sono io, perché contemplino la mia gloria” (Gv 17,24)…

Ti seguiamo, Signore Gesù; ma tu chiamaci affinché possiamo seguirti davvero, poiché senza di te nessuno può ascendere. Tu infatti sei la via, la verità, la vita, e sei anche il nostro aiuto, la nostra fede, il premio. Accogli i tuoi, tu che sei la via; confermali, tu che sei la verità; vivificali, tu che sei la vita.