“Quale famiglia per quale testimonianza evangelica?”

La famiglia viene prima, per il bene di tutti

Un documento evangelico propositivo e pungente
 
La famiglia è un bene per tutta la società: è come l’architrave che regge la comunità. Intaccare l’architrave significa mettere a repentaglio il futuro della società. Di fronte ai tanti tentativi di ridefinire la famiglia presenti anche nel mondo religioso, il documento “Quale famiglia per quale testimonianza evangelica?” dà voce ad una proposta che può davvero guidare oltre le distorsioni di una lettura sacramentalista o culturalista del matrimonio, evitando sia il rischio di sacralizzarla sia quello di ridurla ad una mera convenzione sociale. Frutto di un lavoro portato avanti da un gruppo di pastori, personalità pubbliche ed operatori evangelici della pastorale famigliare, il documento ribadisce le convinzioni classiche della fede evangelica sulla famiglia e offre una lettura critica di pericolosi scivolamenti che si registrano nel mondo protestante, troppo incline a sposare le tendenze secolarizzate della cultura contemporanea. 
 
Quale famiglia per quale testimonianza evangelica?”, disponibile qui, è un contributo non retorico sul tema della famiglia rivolto a tutte le chiese evangeliche e, più in generale, alla società italiana. Esso viene diffuso proprio in concomitanza vista della storica manifestazione Difendiamo i nostri figli! del 30 gennaio 2016 cui l’Alleanza Evangelica Italiana, e numerose altre organizzazioni ed associazioni evangeliche, hanno aderito convintamente per il bene dell’Italia.
 
“Quale famiglia per quale testimonianza evangelica?” è un documento che vuole incoraggiare tutti gli evangelici italiani, persuasi che la Parola di Dio sia il fondamento della vita, a firmarlo, a diffonderlo e a promuoverlo nelle forme possibili, in modo che diventi un documento diffuso e partecipato. E’ quindi un’occasione preziosa per i singoli credenti, le chiese, le opere evangeliche di far sentire la loro voce facendosi coinvolgere in questo processo di progressiva “crescita” del documento stesso tramite l’adesione dei suoi sottoscrittori.
 
Il documento può essere firmato da tutti, servendosi di questa pagina e diffuso attraverso i social networks usuali.
 
Roma, 29 gennaio 2016
 
Alleanza Evangelica Italiana
www.alleanzaevangelica.org  
ufficio.stampa@alleanzaevangelica.org