Sentinella, quanto resta della notte? Domandate, domandate, convertitevi, venite

Sentinella, quanto resta della notte? Domandate, domandate, convertitevi, venite

Il testo biblico (Isaia 21)

11 Oracolo sull’Idumea.
Mi gridano da Seir:
«Sentinella, quanto resta della notte?
Sentinella, quanto resta della notte?».
12 La sentinella risponde:
«Viene il mattino, poi anche la notte;
se volete domandare, domandate,
convertitevi, venite!».

Sentinella, quanto resta della notte? Domandate, domandate, convertitevi, venite
Sentinella, quanto resta della notte? Domandate, domandate, convertitevi, venite

Un breve commento

Quanto siamo simili a quegli israeliti, che di continuo interrogavano la sentinella… Quanto resta della notte?, Quanto resta della notte? Vorremmo sapere quando finirà questa o quella esperienza di buio, di mancanza, di povertà di senso.

Ma la sentinella, il profeta di Dio, non risponde. Risponde rammentandoci che siamo creature, che il tempo per noi ha una dimensione finita, che inizia al mattino e finisce la notte, e poi così, via, di nuovo.

Possiamo e dobbiamo domandare, è umano che domandiamo, che ci interroghiamo, ma la “soluzione” e nelle ultime due parole del testo biblico.

La soluzione è convertirsi, lasciare il nostro punto di vista e sposare quello di Dio. La soluzione è venire, venire al Cristo, seguire il Cristo, amare il Cristo, amare la Sua Croce, la nostra notte,le nostre notti, da prendere con noi, su di noi, e da portare dove e quando il Signore vorrà.

Quanto resta della notte lo sa solo Dio, a noi spetta di vegliare, illuminati dalla Sua ineffabile Luce, dalla ineffabile Luce della Sua Parola.

Amen. Alleluia!