Archivi categoria: Bibbia

Un giorno, una Parola, 3 giugno 2011

Gesù dice: «Chiunque mi rinnegherà davanti agli uomini, anch’io rinnegherò lui davanti al Padre mio che è nei cieli» (Matteo 10,33)

Non dobbiamo vergognarci di testimoniare la nostra fede, non dobbiamo avere paura di annunciare con i gesti e con le parole l’Evangelo di salvezza.

Se pure ci mancassero le parole, o ci difettassero i discorsi, Ci ha detto, sarà lo Spirito stesso a suggerirci cosa dire, o magari ci suggerirà di restare in silenzio, perchè non sempre le parole servono…

Incontro alla Primula

Incontro alla Primula

Ieri alla Primula, la scuola frequentata da Sara (via della Cisa 1, a Montesacro) ho tenuto un incontro sull’icona della Trasfigurazione. L’avevo intitolato “Ad immagine dell’invisibile” ad indicare non solo la Trasfigurazione di quel momento, ma la trasformazione di cui deve essere capace l’uomo, il cristiano, il suo desiderio ed assieme la forza che ha dentro di sè per rinnovarsi.

Non conformatevi alla mentalità di questo secolo, ma trasformatevi rinnovando la vostra mente, per poter discernere la volontà di Dio, ciò che è buono, a lui gradito e perfetto. (Romani 12,2)

Matteo 25

Matteo 25

Il testo biblico

Poi dirà a quelli alla sua sinistra: Via, lontano da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e per i suoi angeli. Perché ho avuto fame e non mi avete dato da mangiare; ho avuto sete e non mi avete dato da bere; ero foresti…ero e non mi avete ospitato, nudo e non mi avete vestito, malato e in carcere e non mi avete visitato. Anch’essi allora risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo visto affamato o assetato o forestiero o nudo o malato o in carcere e non ti abbiamo assistito? Ma egli risponderà: In verità vi dico: ogni volta che non avete fatto queste cose a uno di questi miei fratelli più piccoli, non l’avete fatto a me. E se ne andranno, questi al supplizio eterno, e i giusti alla vita eterna.